E' salva

Vittoria! Tafida non morirà e potrà essere curata in Italia

0
1039

Il Giudice dell’Alta Corte londinese ha finalmente emesso il verdetto che riguarda il miglior interesse per la vita di Tafida Raqeeb accogliendo la richiesta dei suoi genitori di trasferirla all’ospedale Gaslini di Genova.

La vicenda era iniziata qualche mese fa quando i medici del Royal London Hospital si erano dichiarati favorevoli alla sospensione della ventilazione per la piccola paziente, dichiarando di esprimersi in favore del migliore interesse per la bambina. Tafida, seppur in stato di coscienza minima a causa di una emorragia cerebrale, non dava però cenni di sofferenza e soprattutto accennava, nel limite delle sue possibilità e capacità, risposte agli stimoli esterni.

Forti di queste ultime due condizioni i genitori di Tafida si erano opposti ai medici londinesi richiedendo, previa autorizzazione del presidio italiano, il trasferimento all’ospedale Gaslini di Genova, certi che in Italia la piccola avrebbe potuto godere delle cure necessarie al suo stato clinico. Dopo mesi di attesa e di battaglie legali, la famiglia Raqeeb assapora oggi la felicità per una decisione che ha il sapore di una vittoria: in primo luogo perché è stato riconosciuto il diritto alla vita per la loro figlia, e in secondo luogo perché in casi simili (si vedano ad esempio i casi di Charlie Gard e Alfie Evans) la Corte si era espressa diversamente.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here