Voto sulle riforme, Boschi: “Svolta illiberale è un’allucinazione”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Voto sulle riforme, Boschi: “Svolta illiberale è un’allucinazione”

21 Luglio 2014

Come in agenda la discussione sulle riforme in Senato si è conclusa ma non sono partite le votazioni. Del resto per presentare 7800 e passa emendamenti ci vuole tempo. Il ministro Maria Elena Boschi ha consegnato agli atti una replica al vetriolo, dicendo che definire la riforma una "svolta autoritaria" è una "allucinazione", una "bugia". Citando Amintore Fanfani. Reazioni scomposte da M5S, la voce del ministro coperta dai mugugni, ma lei imperterrita continua "Ci potrà essere ostruzionismo ci farà perdere tempo, ci farà sacrificare le ferie ma noi manterremo l’impegno di cambiare il Paese", chiamando in causa il superiore "interesse dei cittadini". "Dopo 30 anni è il tempo delle scelte, di decidere, nelle vostre mani non c’è solo la riforma costituzionale ma forse l’ultima chance di credibilità per la politica tutta" ha detto Boschi, difendendo le basi "robuste e solide" della riforma anche se tutto "è migliorabile".