Home News Alfano for President

l'Occidentale Abruzzo

Alfano for President

0
56
Li hai avuti, caro segretario, il coraggio e la volontà.

Eri pronto ad assumerti la responsabilità della tua decisione. Per costruire e non certo per distruggere, come ha insinuato qualcuno.

Noi lo abbiamo compreso e lo abbiamo apprezzato. Silenziosamente però abbiamo tifato per una rinnovata unità, che ci portasse tutti insieme a giocare la partita più importante.

Oggi sembra che sia stata scelta proprio questa strada, quella di restare uniti. Perché non è vero che il Pdl rappresenta ormai un’esperienza terminata. Noi ne siamo convinti, lo siamo sempre stati. Così come siamo convinti però che occorra un rinnovamento.

Un rinnovamento che deve tradursi in fatti, in azioni, in proposte concrete: questo i nostri elettori si aspettano da noi e questo dobbiamo dimostrare ai delusi e agli indecisi.

Noi lavoriamo ogni giorno sul territorio, ascoltiamo i cittadini e condividiamo le difficoltà e le preoccupazioni degli amministratori locali. E in questi giorni abbiamo sentito nei loro confronti un crescente senso di responsabilità. Perché mai, nemmeno nei momenti più confusi, è venuta meno la loro fiducia nei nostri confronti.

Con lealtà e coerenza ci hanno assicurato sostegno. Chiedendo in cambio solo una cosa: la chiarezza.

E noi ciò dobbiamo assumerlo come un dovere: abbiamo il dovere della chiarezza, di fissare degli obiettivi, di dissipare ogni nebbia.

Se saremo capaci di indicare una direzione, in tanti saranno pronti a seguirla. Sul territorio c’è voglia e motivazione. Ci sono idee e anche un po’ di sana rabbia. Ma la confusione dell’ultimo periodo ha provocato paura e disillusione.

Sentimenti e stati d’animo che non ci appartengono.

Ora cambiamo rotta. E andiamo avanti.

Andare avanti significa scegliere un percorso. E scegliere un percorso non significa certo fare la conta tra le varie correnti. Non ci interessano le catalogazioni. Non ci piace distinguerci tra “ex”. La distinzione oggi deve essere fatta sui valori, sull’identità, sulla visione, sul futuro.

E nel nostro futuro c’è uno stato liberale, sussidiario, che faccia un passo indietro per dare più spazio alla società.

Costruiamo insieme questo progetto, coinvolgendo le migliori energie ed esperienze. Persone “per bene” che hanno voglia di investire nel domani. Questo per noi significa rinnovamento. Rinnovamento nelle idee, nelle azioni, nei comportamenti e non certo come dato anagrafico.

Ora però non c’è più tempo da perdere. Dobbiamo scrivere l’agenda delle cose da fare. E in cima c’è la riforma della legge elettorale sulla quale abbiamo un’idea chiara e condivisa: restituire agli elettori la possibilità di scegliere.

Tutto questo, caro segretario, per confermarti che siamo al tuo fianco, che vogliamo lavorare con te per cambiare ma soprattutto per costruire.

Senza sfasciare, né rottamare. Ma aggiungendo e costruendo.

*Coordinatrice PDL Pescara Grande Città

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here