Home News La marcia indietro sulla Spa è semplicemente un’altra chance persa

Protezione Civile/1

La marcia indietro sulla Spa è semplicemente un’altra chance persa

10
1

Ieri le agenzie hanno battuto due grandi insegnamenti che faranno la storia della politica italiana: si inizia, in rigoroso ordine istituzionale, con l’apoteosi dell’ovvio “Chi ruba è un ladro, e basta” per proseguire con una delle solite perle di saggezza del sen. Granata “Questa storia [degli emendamenti presentati dalla maggioranza al cosi detto decreto sulla Protezione Civile s.p.a., ndr] dimostra che nel governo esiste un gruppo consapevole di quanto sia rischioso portare avanti idee che non siano frutto di una discussione libera. E’ una lezione che il Presidente del Consiglio deve trarre”.

Sulla prima affermazione, che chi vuole può anche leggere, nella versione contestualizzata, “chi è accusato di aver rubato è un ladro, e basta”, oltre a constatarne la ineccepibile pregnanza logica si nota, forse maliziosamente, un altrettanto pregnante tempismo nello scaricare (si dovrebbe dire prendere le distanze) il Sottosegratrio Bertolaso e soprattutto nell’indebolire chi lo ha difeso a spada tratta. Piccoli giochetti di tattica politica, non propriamente istituzionali, ma che trovano una sponda importante al Quirinale che, senza che nessuno l’abbia richiesto, ha tenuto a precisare che la gestione dell’emergenza è di totale competenza della Presidenza del Consiglio, …. ce ne eravamo accorti!

Più interessante appare invece l’analisi del Sen. Granata sulle dinamiche all’interno della maggioranza. Apprendiamo che prima che alcune selezionate, “consapevoli”, indipendenti, “teste pensanti” intervenissero, la maggioranza e il Consiglio dei Ministri erano una specie di Soviet Supremo, dove l’arroganza del Capo impediva la libera discussione. Stiamo parlando di un decreto legge sul quale si lavora da tempo, passato in Consiglio dei Ministri e pronto per essere approvato in aula fino a qualche giorno fa, senza che nessuno, delle forze consapevoli e pensanti, della maggioranza avesse alzato un dito.

Poi qualcosa è successo. Certamente per una fortuita coincidenza, proprio mentre il Parlamento si appresta a discutere il suddetto disegno di legge e la campagna per le regionali sta per iniziare, i magistrati di Firenze ci fanno sapere che il dottor Bertolaso si è sottoposto ad alcune sedute (che ha regolarmente pagato) di fisioterapia eseguite da una specialista diplomata, che non è proprio Miss Universo.

Apriti cielo! A parte lo starnazzare inverecondo dell’opposizione, nella maggioranza si è d’improvviso formata una sorta di banda dei perplessi rispetto all’opportunità di sostenere il disegno di legge sulla Protezione Civile s.p.a. Prese di distanza, distinguo, perplessità e il povero Bertolaso relegato alla giustizia “che deve fare il suo corso” (chiedere, tra gli altri, a Calogero Mannino ed Ottaviano del Turco).

Cosa diceva in sostanza il disegno di legge: siccome in Italia per completare una grande opera (sempre ammesso che se ne inizino i lavori) ci vogliono mediamente dagli 11 ai 15 anni, se ne voleva affidare la gestione alla protezione civile, con procedure che le permettessero di non dover fare i conti con i veti, tra gli altri, delle comunità montane e le associazioni per la protezione dei falchi pellegrini, insomma una specie di estensione programmata della legge obiettivo. Ed ancora si voleva costituire un ente pubblico economico che avesse, per le situazioni di emergenza, anche funzione di prevenzione, sulla scorta della Federal Emergency Management Agency americana.

Di questo si stava parlando fino a qualche giorno fa e non di iene ridens la notte del terromoto dell’Aquila, ne tanto meno della eventuale corruzione di funzionari dello Stato, che non mi pare essere nata nel nostro Paese con la Protezione Civile.

Insomma non so se le anime belle e pensanti del PdL se ne sono accorte, in un colpo solo hanno fatto il gioco di chi vuole indebolire il Governo e la maggioranza a sei settimane dalle elezioni e hanno impedito a questo Paese di fare un piccolo passo in avanti verso la modernizzazione.

Complimenti!   

  •  
  •  

10 COMMENTS

  1. Come sono vigliacchi i
    Come sono vigliacchi i politici bravi del centrodestra, e come sono squallidamente subalterni alla sinistra, o opportunisticamente in malafede gli altri (mi riferisco sempre al centrodestra: io, per esempio, l’UDC l’avrei buttata a mare in tutte le regioni, a costo di perdere le elezioni – in realtà così sarebbero state vinte ancora meglio -; ora l’unica a vincerle dappertutto sarà proprio l’UDC. Che schifo…

  2. amici del giaguaro
    l’impressione più sgradevole che si ricava da questa storia é che la maggioranza abbia non solo nemici interni ma anche quinte colonne interne ispirate da “secondi fini”. Situazione GRAVISSIMA non solo per il governo ma sopratutto col paese. Non é un caso che non si sia mai trovata la forza per riformare la giustizia, il cui “comparto politico” é chiaramente diretto da un regista. Facciamoci tanti auguri!

  3. proteggere Fini
    che è un valore aggiunto per il PDL e potrebbe essere un’importante via d’uscita e di diversificazione,se ce ne fosse bisogno.
    Lui cambia discorso,ieri s’interessava della Protezione Civile,oggi di Maroni

  4. Solo sporchi ed ormai troppo usati giochi di potere
    Condivido tutto dell’articolo!
    Dalla “fine” valutazione di comportamenti (sia “interni” che “esterni” al PDL) TUTTI miranti a ricacciare il nostro paese…alla vecchia res-publica! Gli ultimi accaduti sono SOLO sporchi ed ormai abusati GIOCHI di POTERE: gran parte della magistratura contro i governi, l’opposizione “sinistra” sempre uguale e allo sbando dei giustizialisti alla IdV, i voltagabbana con il loro -ormai banale ed ovvio-political/correct…demoniocristianante.
    RIFORME SUBITO, prima che sia troppo tardi: altro che “futuro”. Mi auguro che la maggioranza del PDL si …tiri fuori da questo estremo rigurgito di “fogne”. Mi torna in mente un antico verzetto: “O insensata cura de’ mortali, che l’ignoranza chiamaste dottrina, degni saresti di star co’ maiali oppur rinchiusi dentro una latrina”! POPOLO delle libertà, avanti…senza paura!!!

  5. Purtroppo Berlusconi mi
    Purtroppo Berlusconi mi sembra avviato a ripetere l’esperienza del suo precedente governo,quando,di leadership,se ne è vista veramente poca.Un decreto approvato dal governo e da cui si sono smarcati tutti.Prima i finiani,per bocca del solito Bocchino,poi il cardinal Letta ed infine il dormiente Bossi.Su Fini ed i finiani dico nulla,avendo da sempre solo disprezzo.Ma, a questo punto,anche tutti gli altri non è che sembrino granché meglio.Starò a casa invece di votare.
    PS:se Bertolaso ha cacciato de Sanctis,perché altri si sono dati da fare per farlo nominare ad un importante incarico?

  6. protezione civile_lavori publici
    La protezione civile è una conquista che va sostenuta. Renderla più efficiente è utile e necessario per “desovietizzare” lo stato attuale.
    Per le “grandi opere pubbliche”, atteso che non è utile prestare il fianco ai sovietici, si deve preliminarmente portare in parlamento un provvedimento del tutto simile a una delibera di “giunta comunale”. Cioè, un decreto legge che individui l’opera, dichiari la sostenibilità e l’urgenza, il finanziamento, modalità di assegnazione e tempi di esecuzione.
    A questo punto si rende indispensabile ujna “leggina” che consenta le opere con decreto legge.

  7. Protezione civile SPA
    Certamente. Sicuro un bel pacchetto di miliardi gestito al di fuori di ogni controllo. Figurati cosa succederebbe ! Questi avvoltoi scoperti dalla magistratura fiorentina dovrebbero modernizzare il paese ? Ma avete anche il coraggio di parlare ? Giustamente con le leggi varate da questo governo e le altre che si appresta a varare sarebbe una festa continua. Un carnevale non stop.

  8. Forse a Milton va ricordato
    Forse a Milton va ricordato che sono state le sinistre a inaugurare i tempi delle false liberalizzazioni (Bassanini & C., partecipazioni municipali etc). Chi prende il mercato sul serio non può consentire che si costituiscano con i soldi di tutti pseudo-enti pubblici sottratti alle normative vigenti. Un governo, come quello di centro-destra, in teoria sostenuto da una larghissima maggioranza, deve mettere ordine nella selva delle procedure, con riforme forti e incisive, non creare spazi privilegiati al riparo dal fascismo giudiziario dipietrista..
    Altro che ‘anime belle!’

  9. bertolaso spa
    “Interessante” ciò che sta succedendo al DPC, e mi sono interrogato sul perché. Ho trovato risposte che mi sembrano valide!
    Bertolaso se ne va a Haiti, e qui afferma che gli ameri-cani hanno occupato militarmente il Paese, e che non sanno organizzare i soccorsi!
    La Clinton, diciamo così, s’imbufalisce. La reazione è dura, giunge in Italia attraverso la stampa, e tramite il potente ambasciatore Thorne che minaccia e vuole la testa del malcapitato. Intanto berlusconi e governo, dopo le parole di bertolaso espresse in Haiti, già s’erano premurati di sconfessare tutto prendendo le distanze dal loro uomo.
    Bertolaso torna… e berlusconi promette di “passarlo” ministro. Poi, berlusconi che è un puttanone che fa il puttaniere, se ne va scodinzolando in Israele, si mette la kippah e pronuncia parole da lacché verso quello Stato, verso la Knesset e verso jahveh di cui è divenuto improvvisamente devoto.
    Deve farsi perdonare il suo amoreggiare con Putin e con l’Iran con cui l’Italia intrattiene solidi rapporti economici. Perciò, lì, tra i discendenti di Giuda, si rimangia tutto ciò che di pericoloso commise e disse verso Israele, e tra l’altro parla d’armamento atomico inaccettabile se detenuto dall’Iran, ma dimentica che il Paese dove si trova, per sua stessa ammissione possiede oltre 300 bombe atomiche, un po’ di bombe all’idrogeno, e diversi sistemi d’offesa a distanza con missili balistici lanciati anche da sommergibili che funzionano da basi autonome. Ma, cosa che fa ridere il mondo intero, pur di farsi vedere con il ramo di palma in bocca e nell’atteggiamento d’offrire oro, incenso e mirra all’ebreo, dichiara anche di non avere visto il muro dell’apartheid che condanna i palestinesi.
    Poi, in italya, scoppia lo scandalo bertolaso voluto dagli ameri-cani che informano i giornali di Sinistra… e via alla cagnara.
    Intendiamoci, certamente tutto vero, ci sono anche le prove… ma l’ytalya è colonya… e, se sta buona, ciò che sta al sole può tornare nell’ombra… se si fa ammenda… e berlusconi fece ammenda dei suoi peccati confessandoli direttamente a jahveh, per cui incomincia già a circolare la voce che: “… sì, bertolaso… forse… però non poteva controllare tutto… che se colpe ci sono, sono solo dei suoi giannizzeri….”.
    Domanda- Perché bertolaso a Haiti s’espresse come fece? Sua iniziativa? Impossibile! Lui è culo e camicia con berlusconi che lo difende a spada tratta. Allora?
    Tutto ebbe inizio, secondo me, qualche tempo fa, quando il “delfini” di berlusconi iniziò ad amoreggiare con le sinistre e molti pensarono “Traditore”, infatti, il lupo perde il pelo ma non il vizio, ma… sì, certo, più che delfino è lupo, ma non è stupido, e tra il perdere tutto e aggregarsi a Sinistra a cercato la sua convenienza personale come sempre è suo costume!
    Il “delfino”, che è un animale assai profittatore, si alleò, dunque, con l’ala parlamentare ytalyota più fedele verso Israele, e nella cordata non mancarono banchieri (bildberg) importanti nemici di tremonti, almeno nella politica ytalyota. Perciò, tutto era pronto per il nuovo ribaltone in occasione delle prossime elezioni, ma il berlusconi comprese l’aria pesante e comandò a bertolaso la “gaffe”, assicurandogli strenua posteriore difesa. Così, pur di galleggiare, berlusconi si recò nel covile dei pastori giudei, e rafforzò con il suo dire la propria posizione politicamente anche portandosi 8 ministri che dovevano capire i desideri futuri degli anfitrioni del nostro vicino oriente. Tornato in ytalya, nella buriana ormai scoppiata, con fare di superiorità, ora comanda di lasciare cadere l’articolo 16 in proposito di trasformazione in S.p.A. del DPA, ma mantiene tutti i capisaldi per lui e per la setta massonica deviata che sono considerati “interessanti”. E ora attendono le elezioni amministrative che purtroppo vinceranno.
    Dopo di che bertolaso, per la fedeltà e i pericoli corsi, sarà ministro intanto che l’angelino protettore e il padovano avvocato “aggiusteranno” i giudici, e tutto tornerà nel “politicamente corretto”. Insomma, a berlusconi serviva l’appoggio dei giudei italyoty che … masticavano amaro per la sua vicinanza con i cattivi russi e iraniani, ma forse anche per gli affari con il bedù libico.
    Ma, il berlusconi che di “difetti” caratteriali ne ha tanti, ma che è astuto, e per come ha architettato la “grana” avrà più voti di prima, e anche gli imprenditori ora accusati saranno salvati con le nuove norme che il governo varerà in proposito di materia fiscale e d’intercettazione telefonica.
    Ma il berlusconi cadrà appena gli ameri-cani che sono più infidi di lui vorranno che succederà, le storiacce le conoscono tutte… e ben conoscono l’arte subdola del ricatto… e guai al potente che cade… la risata sarà omerica!
    E intanto io pago, “me bovero ytalyota” pago per una setta al potere che vuole tutto… ma proprio tutto… allora vediamo di non dimenticare di dare loro anche la forca!
    Fantapolitica la mia… proprio non ci giurerei!
    Il bolognese dice… l’altro afferma, uno diverso annuisce… giochi di partitocrazia, tanto chi mantiene la sgangherata penisola soni i lavoratori dipendenti ed i pensionati!
    kiriosomega

  10. spa della protezione civile?
    -Non comprendo questa ritirata né sono riuscito, nella lettura dei giornali e radio tv, di capire da chi e perchè era stata avanzata la proposta!
    Perchè ritirarla?
    Hanno ragione le sinistre? allora andiamo a nasconderci.
    Non hanno ragione e non ne hanno!
    Ricordiamo loro che le FS sono spa da decenni e nessuno delle sinistre ha avuto mai da ridire perchè è nata nelle loro fucine !
    Ma il centro destra dev’essere in mano a degli smemorati e se perdono ,di qui ad un mese le Regionali, si meritano quanto valgono.

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here