Home News L’eccitante scoperta dell’acqua calda

Parola di chierico

L’eccitante scoperta dell’acqua calda

2
4

"Se il diritto di voto può formalmente dirsi uguale per tutti, certo non uguale per tutti potrà dirsi la capacità di votare con cognizione di causa".

Alessandro Pizzorno, In nome del popolo sovrano?, ‘Il Mulino ‘ 2/2012 p.207

  •  
  •  

2 COMMENTS

  1. La miglior democrazia
    Ma l’eccitante scoperta dell’acqua calda serve per puntellare l’ancor più eccitante disegno di una democrazia perfezionata dall’istituzione di una golden share riservata ai bramini del voto consapevole: loro, i Pizzorno di tutta d’Italia. I fanatici della democrazia si distinguono per questo: la loro gelosia è tale che a farle la guardia montano sempre un comitato di salute pubblica, che ne preservi la virtù e le indichi la diritta via.

  2. acqua ”bollente”
    pizzorno si è domandato per quale ragione sulla scheda si appone una croce? la democrazia permette che anche gli analfabeti possano votare.
    sta a chi governa, di qualsiasi colore sia, fare leggi che permettano anche agli analfabeti di capire il significato della croce che appongono.
    se chi appone non sa perchè lo fa, presto o tardi lo smetterà di fare o delegherà altri di farlo.
    se però le leggi sono fatte con spirito di parte o basate su un principio costituzionale intoccabile, si crea la situazione che stiamo vivendo ora, cioè una disaffezione ed incomprensione della politica causata dall’ignoranza volutamente procurata da chi ci ha governato da Degasperi ad oggi…ed allora arrivano i grilli,i gabibbi ecc ecc …e ce li meritiamo. chi appone una croce vuole vedere che la sua vita quotidiana sia aiutata dalla chiarezza e certezza dei diritti e dei doveri e non dalle eccezioni ad essi e così via..

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here