Home News L’ora della politica come servizio per superare la crisi dei partiti

Una nuova fase

L’ora della politica come servizio per superare la crisi dei partiti

0
177

A chi conosce o ha approfondito, come noi abbiamo fatto su decine di testi di autorevoli storici, la storia e le dinamiche politiche tra il 1944 e i primi anni ‘60, al netto della differenza di autorevolezza degli uomini politici di quegli anni con quelli di oggi, viene naturale accostare quella drammatica fase storica del nostro Paese con l’attuale crisi sociale e politica, ancorché provocata non da una guerra con armi tradizionali ma da una pandemia purtroppo ancora in corso.

Appare dunque del tutto condivisibile l’esame puntuale svolto da Gaetano Quagliariello su questo giornale in merito al frangente politico che stiamo vivendo e alla conseguente crisi dei maggiori partiti: condivisibile sia per le conseguenze che sta producendo che per la fase nuova che si sta ineluttabilmente aprendo nel nostro Paese. Una fase che impone un approccio nuovo agli aggravati problemi, in cui nuove idealità dovranno essere coniugate con competenza e meriti, per dare risposte credibili ai bisogni degli italiani.

Sarà quantomai importante, in questo drammatico snodo della storia, che persone dotate di esperienza e conoscenza dei problemi del proprio territorio continuino a spendere le proprie energie. C’è bisogno di persone appassionate e convinte, oggi più che mai, che la politica sia anzitutto servizio; di mettere al bando logiche inadeguate interpretate da personale politico spesso privo di credibilità, incapace e spregiudicato, che in questi anni ha goduto di ruoli non di rado immeritati e del quale purtroppo le principali forze politiche, a tutti i livelli, sono strapiene.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here