Maria per Papa Francesco, piena di grazia ma non fu facile

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Maria per Papa Francesco, piena di grazia ma non fu facile

08 Dicembre 2013

Papa Francesco racconta la Madonna: "L’Immacolata è inscritta nel disegnodi Dio; è frutto dell’amore di Dio che salva il mondo. E la Madonna non si è mai allontanata da quell’amore: tutta la sua vita, tutto il suo essere è un sì’ a quell’amore, è un sì a Dio. Ma non è stato certamente facile per lei". Così all’Angelus, con il pontefice che ricorda il turbamento della Madonna a sentirsi chiamare "piena di grazia" dall’Arcangelo Gabriele. "Con grande gioia la Chiesa la contempla ‘piena di grazia’, così come Dio l’ha guardata fin dal primo istante nel suo disegno d’amore. Ripetiamolo tre volte insieme: piena di grazia, piena di grazia, piena di grazia", scandisce il Papa. Il pontefice si è anche soffermato sulla figura storica della Madonna, "il Vangelo di san Luca ci presenta una ragazza di Nazareth, piccola località della Galilea, nella periferia dell’impero romano e anche nella periferia di Israele". Ma su quella ragazza di periferia, se si può dir così, "si è posato lo sguardo del Signore, che l’ha prescelta per essere madre del suo Figlio".