Vertice di Copenhagen. Papa: “Serve impegno per le generazioni future”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Vertice di Copenhagen. Papa: “Serve impegno per le generazioni future”

06 Dicembre 2009

Papa Benedetto XVI, al termine dell’Angelus oggi in piazza San Pietro, ha rivolto un appello ai paesi della Conferenza di Copenaghen sul clima perché si impegnino in "azioni rispettose della creazione" e a promuovere "uno sviluppo solidale", con stili di vita "sobri e responsabili" soprattutto verso i poveri e le generazioni future.

"Domani – ha detto Benedetto XVI – si aprirà, a Copenaghen, la Conferenza dell’Onu sui cambiamenti climatici, con cui la comunità internazionale intende contrastare il fenomeno del riscaldamento globale". "Auspico – ha aggiunto – che i lavori aiuteranno ad individuare azioni rispettose della creazione e promotrici di uno sviluppo solidale, fondato sulla dignità della persona umana ed orientato al bene comune". "La salvaguardia del creato postula – ha continuato – l’adozione di stili di vita sobri e responsabili, soprattutto verso i poveri e le generazioni future. In questa prospettiva, per garantire pieno successo alla Conferenza, invito – ha concluso – tutte le persone di buona volontà a rispettare le leggi poste da Dio nella natura e a riscoprire la dimensione morale della vita umana".