Bologna. Picchiata dal convivente, 35enne in prognosi riservata

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Bologna. Picchiata dal convivente, 35enne in prognosi riservata

31 Agosto 2009

Ha colpito a calci e pugni la convivente romena di 35 anni durante un animato litigio fino a crearle forti danni all’addome. La donna di 35 anni si trova ora in prognosi riservata all’ospedale Sant’Orsola di Bologna dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per un versamento alla milza.

L’episodio è avvenuto ieri. È stata la stessa 35enne a recarsi da sola al pronto soccorso perché avvertiva dolori all’addome e all’emicostato sinistro. E sempre lei ha spiegato che è stato il compagno a colpirla. A quel punto i sanitari hanno allertato la polizia che subito dopo ha rintracciato il convivente, un siciliano di 45 anni.

L’uomo ha ammesso di aver picchiato la donna ma non ha spiegato le ragioni. Né lei al momento è in condizioni di essere sentita dalla polizia. Per il siciliano, residente in un comune del primo appennino bolognese e incensurato, è scattata una denuncia per lesioni personali gravi.