Vladimir Luxuria: “Finalmente mi opererò per diventare una vera donna”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Vladimir Luxuria: “Finalmente mi opererò per diventare una vera donna”

31 Agosto 2009

L’ex deputata Vladimir Luxuria è in procinto di operarsi, ma questa volta "torna sotto i ferri per diventare una donna a tutti gli effetti".

L’anticipazione fornita da Solange, il "sensitivo dei vip", ad In trova conferma dalla diretta interessata, che in un’intervista al settimanale in edicola domani rivela: "Ammetto che ci sto pensando e, se eventualmente dovessi farlo, lo farei per amore e rispetto verso me stessa e non certamente per piacere agli uomini. Questa volta, però – annuncia – lo farò in gran segreto, probabilmente all’estero. Quando mi sono operata al seno e al naso, infatti, c’è stato un gran parlare e vorrei evitare che un’altra volta una decisione così intima diventasse motivo di gossip".

Finora a frenare la trionfatrice dell’Isola dei Famosi è stata "anche la componente della paura: paura dell’anestesia, dell’operazione e, soprattutto, paura del dolore fisico che nel caso di questo intervento è molto forte". I tempi dell’intervento, comunque, "non sono ancora definiti, anche perché, avendo deciso di fare l’operazione all’estero, devo prima risolvere delle cose, fare le visite opportune, esami endocrinologici".

"Sto seguendo anche una psicoterapia – aggiunge Luxuria, che attualmente ha progetti per la radio e per il teatro- perché ovviamente bisogna accompagnare questo percorso anche da un punto di vista psicologico visto che si tratta di operazioni irreversibili. Quando tutto sarà a posto potrò tentare di fare il passo decisivo", dopo il quale Luxuria metterà "un fiocco rosa" alla sua porta: "Rappresenterà – conclude – la nascita di una nuova vita" nella quale, si auspica, non avrà più problemi nella scelta della toilette come era avvenuto alla Camera durante l’ultima legislatura.