Home 2010

Carlo Bellieni

BIO

Articoli

Eccedenze alimentari e molto altro

C’è differenza tra società dello spreco e quella del rifiuto in cui oggi viviamo

2
SPRECHI ALIMENTARI: INDAGINE ADOC, LE FAMIGLIE BUTTANO NEL CASSONETTO 561 EURO L'ANNO, IL 10% DELLA SPESA TOTALE: è il titolo di un'indagine del Sindacato dei Consumatori pubblicato l’

La versione di Homer

Il giorno di Natale aprite le braccia al mondo come fanno i Simpson

0
I Simpson compiono 20 anni, e ho solo ora rivalutato questa serie tv che vorrei porre alla vostra attenzione: inizialmente mi erano francamente antipatici gli omini gialli che se ne fanno di tutti

Secondo studi scientifici

Non è vero che abortire con la Ru486 provoca alla donna meno dolore

2
“Abortirai con dolore!” viene sarcasticamente scritto per contestare la decisione di mettere dei limiti all’uso della pillola per l’aborto farmacologico a base di  mife

Alternative al fondamentalismo darwinista

Non è vero che la Natura è matrigna e l’evoluzione solo frutto del caso

0
Hanno avuto grande eco sui giornali le dichiarazioni fatte ad un recente convegno romano da vari ecclesiastici sulla conciliabilità tra fede in un Creatore e mutazione della vita sulla terra

Biopolitica

Gli inglesi hanno incominciato a sfatare tutti i luoghi comuni sull’eutanasia

0
Un clamoroso studio inglese uscito nei giorni scorsi smentisce tanti luoghi comuni: i medici non vogliono la legalizzazione dell’eutanasia, e anche la popolazione, secondo la ricerca, è

Cellule staminali

Siamo sicuri che la donazione autologa delle staminali del cordone serva a qualcosa?

0
Il sangue presente nella placenta alla nascita è ricco di cellule staminali e può essere preso dal cordone ombelicale (collegato alla placenta) e conservato. E’ una riserva impo

I feti sono bambini, chiamiamoli col loro nome

0
Nell’attuale dibattito sulla prematurità, si discute se rianimare i piccoli neonati e si sente dire che chi si applica in questo invece vuole rianimare i feti. Intanto chiariamo che a

Perché alcuni bimbi hanno diritto alla vita e altri no?

0
Il documento dei ginecologi di Roma non fa altro che riaffermare un semplice principio, condiviso da tutti: se un bambino nasce, va curato. Punto. Non è una cosa rivoluzionaria, dato che lo dice

Troppo piccolo per aver diritto alla vita

2
E’ tornata in questi giorni a farsi viva sui giornali una proposta che circola ormai da tempo, nonostante abbia avuto secche reazioni negative: l’idea che si possa non curare chi nasce estrema

Ha 18 anni il bimbo nato più prematuro del mondo

1
Si sta discutendo in questi giorni in varie sedi sulle cure da riservarsi ai bambini piccolissimi, quelli cioè nati estremamente prematuri. E’ un argomento importante che dovrebbe essere segu

NEWS