Home 2008

Carole Hallac

BIO

Articoli

Immigrazione

Anche negli Usa essere clandestini è reato

0
Nell’ultimo mese, gli agenti federali hanno arrestato oltre 900 persone in California per aver violato le leggi sull’immigrazione. Il venti percento degli arrestati è stato conda

Petraeus al Senato punta il dito contro l’Iran

0
Secondo il generale Petraeus, che ieri ha parlato davanti alla commissione Difesa ed Esteri del Senato, il ritiro delle truppe in Iraq va sospeso. Questo non vuol dire che non ci sia stato un sosta

La Columbia perde il pelo ma non il vizio

0
Ancora una volta, la Columbia University dimostra la sua nonchalance in tema di Olocausto. La scorsa settimana, il ‘David S. Wyman Institute for Holocaust Studies’ di Washington ha organizzato

Spitzer, il governatore che predica bene e razzola male

0
Il giorno dopo lo scandalo che ha coinvolto Eliot Spitzer, governatore democratico di New York “beccato” in un giro di prostituzione di lusso, la stampa americana chiede in coro le sue dimiss

Bloomberg, da sindaco di New York a candidato indipendente?

1
Mentre continua la rincorsa dei candidati repubblicani e democratici nelle elezioni primarie del New Hampshire, il sindaco plurimiliardario di New York, Michael Bloomber

Gli Usa restano nel mirino del terrorismo

0
Si attende a Miami il verdetto del processo dei “Liberty City Seven”, un gruppo di militanti islamici accusati di aver pianificato un attacco terroristico per distruggere le Sears Tower di Ch

James Jones, la scelta della Rice per i territori palestinesi

0
Il segretario di Stato americano, Condoleezza Rice, ha nominato James Jones, ex comandante della Nato e dei Marines, inviato speciale per la sicurezza in Medio Oriente.

In Iran la politica di Bush ha funzionato

0
Un documento dei servizi segreti americani rivela che l’Iran ha fermato lo sviluppo di armi nucleari nel 2003, e che fino alla metà del 2007 non è stato ripreso. E’ una notizia che contradd

Annapolis, un inizio forte. Ma la strada è ancora lunga e in salita

0
I leader di Stati Uniti, Israele e popolo palestinese hanno rilanciato con una stretta di mano la trattativa di pace che nei migliori auspici dovrebbe concludersi entro la fine del 2008 con la

Annapolis: la Rice cerca il successo ma a rischiare è Israele

3
Regna lo scetticismo intorno alla conferenza di Annapolis che vede Israele sedersi allo stesso tavolo con sedici paesi arabi. Il Presidente Bush è forse l’unico a dirsi ottimista, mentre la st

NEWS