Tommaso Edoardo Frosini

Articoli

Quei “fantasmi giuridici”

Solo attuando l’art. 49 della Cost. si può ridare dignità ai partiti

0
La regola finora invalsa rispetto al finanziamento dei partiti politici è stata: finanziarli senza riconoscerli anziché riconoscerli per finanziarli. M è possibile finanziare q

Sul bilancio del Garante

La privacy è un diritto fondamentale, basta con le violazioni

Dopo sette anni di attività il Garante della privacy tira le fila e fa un bilancio, con la pubblicazione di un volume che raccoglie l’impegno profuso nel corso del settennato. E

Il nuovo numero di "Percorsi costituzionali"

Il buongoverno è un mito?

0
Dal punto di vista della teoria politica, l’idea del “buongoverno” – che ha attraversato tutta la storia del pensiero politico: da Platone e Aristotele fino a Mosca ed Einau

E' necessario rivedere la legge 117 del 1988

Piaccia o no, sulla responsabilità civile delle toghe bisogna fare i conti con l’Ue

1
Sul tema della responsabilità dei giudici bisogna fare i conti con la giurisprudenza comunitaria. Piaccia oppure no. Partiamo da un punto fermo. Il 24 novembre 2011, ponendo termine a una pr

Sulle procedure costituzionali

Per sciogliere le Camere si devono seguire le regole, non invocare il ’94

2
Sotto il minaccioso titolo “Sciogliamo le Camere”, il giornale Il Fatto Quotidiano del 28 settembre, pubblica due interventi di due autorevoli costituzionalisti: Lorenza Carlassa

Cambiare la Carta

L’Italia non è un paese per giovani ma grazie alla Meloni potrebbe diventarlo

4
  Pari opportunità per i giovani. Dopo una lunga battaglia a favore del genere femminile per l’accesso alla cariche elettive, conclusasi con una doppia modifica costituzion

Toghe militanti

Con la riforma della giustizia si punta alla vera autonomia dei magistrati

Sostiene Calamandrei: "Il pericolo nuovo che incombe sulla giustizia è la politicizzazione dei giudici. Il magistrato che scambia il suo seggio con un palco da comizio cessa di essere m

Alla Carta

E’ il presidente della Repubblica che scioglie le Camere. Ma non da solo

13
Partiamo dal dettato costituzionale. L’art. 88 Cost. riconduce l’atto di scioglimento alla titolarità del Presidente della Repubblica. Solo il Capo dello Stato, infatti, «p

Per un uso equo e ragionevole

L’acqua è un diritto ma liberalizzarne la gestione non deve essere un tabù

0
L’acqua è vita. E’ il brodo primordiale delle nostre origini, il sistema circolatorio del mondo, il precario composto di molecole che ci consente di sopravvivere. Il nostro corpo

Geometrie costituzionali

Se il potere di scioglimento fosse per forma del Quirinale ma in sostanza del Cav.

3
Fonti quirinalizie informano di una certa preoccupazione del Capo dello Stato riguardo alle ultime vicende politiche e, soprattutto, alle possibili ripercussioni istituzionali. C’è da

NEWS