Emanuele Ottolenghi

Articoli

Membership NATO in discussione?

La Turchia e le conseguenze della svolta antisraeliana

2
In Medio Oriente c’è un paese non arabo che ha occupato con la forza un territorio straniero per oltre trent’anni -  senza che nessun altro riconoscesse tale occupazione. Qu

Una battaglia per Shirin Ebadi

Un consiglio a Obama: regali il Nobel ai dissidenti dell’Iran

0
Quando, lo scorso ottobre, il comitato del Premio Nobel annunciò che il vincitore per il 2009 era Barack Obama, il presidente commentò che si sentiva "sorpreso e in debito"

Il gioco di Putin

Perché la Russia non coopererà nel dossier nucleare iraniano

1
Nella situazione di stallo creatasi sulla questione nucleare, sia l’Europa che gli Stati Uniti nel corso degli anni hanno seguito costantemente  una strategia multilaterale. Nonostante i

Libano: tutti gli errori della comunità internazionale

1
Con lo scadere della mezzanotte, si è concluso, venerdì sera, il mandato del presidente libanese Emile Lahoud. Il Libano dunque da tre giorni non ha un presidente. Il vuoto di potere era gius

La Siria non molla la presa sul Libano

0
Pochi giorni dopo il misterioso attacco israeliano sui cieli della Siria, Antoine Ghanem, il deputato libanese del blocco antisiriano ‘14 Marzo’ è stato assassinato a Beirut. Ghanem é stato

4/ Dovevamo essere tutti americani

0
Nel suo messaggio video di qualche giorno fa, Osama Bin Laden ha lodato i 19 attentatori dell’11 settembre, definendoli Mujaheddin, e rivendicando ancora una volta la paternità dell’attentato

In Libano l’Unifil cerca accordi con Hezbollah

0
L’esercito libanese sta finalmente completando la sua operazione di pulizia nel campo rifugiati di Nahr el Bared (

Libano, la lunga estate calda dell’Unifil

0
Il lancio di tre katyusha contro Israele il 17 giugno, il tragico attentato costato la vita a sei caschi blu dell’Unifil il 24 giugno e l’esplosione del 16 luglio che ha colpito, fortun

Perchè Fassino e D’Alema sbagliano su Hamas

0
Non conosciamo i sistemi educativi prediletti per la disciplina dei figli dall’On. Piero Fassino e dai dieci ministri degli esteri mediterranei – Massimo D’Alema incluso – firmatari di

Il governo Prodi scelga: o con la Siria o con il Libano

0
Proprio mentre l’Onorevole Diliberto si trovava in visita a Damasco a trovare il dittatore siriano, Bashar el Assad, gli emissari del suo cortese ospite si premuravano

NEWS